COS’È IL FESTIVAL

La prima edizione del #festivaldellaculturadalbasso prenderà vita dal 7 al 14 maggio a Torino nell’area di Porta Palazzo, Borgo Dora e Aurora.

Sarà un evento collettivo che unirà l’impegno civico con la passione per la cultura.

Grazie all’attivazione di enti, associazioni, commercianti, comunità di immigrati e cittadini (residenti o appassionati del quartiere) si diffonderanno sul territorio eventi ispirati all’arte, alla letteratura, al cinema e alla musica per ribadire l’importanza del diritto alla cultura.

[Leggi il progetto del Festival]

Tutti possono proporre un’attivazione culturale durante il  #festivaldellaculturadalbasso  o segnalare un luogo da attivare.

Gli eventi dal basso [attivazioni culturali] verranno organizzati  grazie al contributo di cittadini attivi [attivisti culturali], spinti dal desiderio di attivare un territorio attraverso la diffusione della cultura.

Una rete di enti, istituzioni e associazioni [partner] si adopererà per accogliere e coordinare le diverse attivazioni sul territorio.

C’è tempo fino al 15 aprile per rispondere all’invito per partecipare.

[Compila il modulo “Partecipa al Festival”]

il progetto è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando OPEN 2016 sull’innovazione culturale e l’audience engagement.

 

 

 

 

PARTNER

chi sono i partner del #festivaldellaculturadalbasso?

enti, associazioni e altre realtà strutturate che desiderano partecipare all’organizzazione del festival organizzando eventi specifici,  coinvolgendo i propri pubblici già costituiti, costituendo una rete a sostegno del progetto, curando le ricadute del Festival sul territorio

sono interessato a supportare come partner il progetto, come posso fare?

abbiamo predisposto un form dedicato, lo trovi qui

stanno collaborando con noi…

Circoscrizione 7 della Città di Torino | Centro Interculturale | ASAI | Associazione TACTUS | Tekhne Teatro | Fronte del Borgo | Fondazione Teatro Ragazzi | Galleria dei suoni | Rete al femminile | Arci | Associazione Culturale Due Fiumi | Zhisong | Firstlife.org | Cittadinanze [CPS Torino] | Cecchi Point | Turin Eye | The Gate | Lab Zip | Contiamoci | Urban Center | Luoghi comuni | Quinta Tinta | TO Fringe | Aurora Sonora | Quotidiano Piemontese | Isole | Yepp | Portmantou | Arcote | BalonNOI che viviamo da MARGHERITA a DORA passando per ODDONE | Invasioni Digitali | Giovani Genitori | Adotta un pianista | Collettivo ultramondo |  Rete italiana di cultura popolare | Glocandia | Centroscienza | Save the Children | Civico Zero | Yamgu | Almaterra | ACMOS | Radio Italia 1 | Radio Flash 97.6 | Revenge PUB | Migrantour – Viaggi Solidali | à la c’Art | Gruppo Torinese Trasporti | Performer Persona Project | LABPERM | Officine Creative | Coffee & Mattarello | Let Woman | Fuori di Palazzo | Cricketmania Sermig | Il Mutamento ZC | ACTI Teatri indipendenti

 

Attivista culturale

chi è un attivista culturale?

è un cittadino attivo che  attraverso il suo talento e la sua passione per la cultura s’impegna per migliorare una comunità.

se sei interessato o vuoi proporci un’idea contattaci qui

MANIFESTO DEGLI ATTIVISTI CULTURALI

  • Gli attivisti culturali credono che ogni persona abbia un sapere da condividere
  • Gli attivisti culturali mettono a disposizione degli altri il proprio sapere
  • Gli attivisti culturali attivano un luogo proponendo un evento culturale
  • Gli attivisti culturali danno l’esempio per primi, sfidando la propria timidezza
  • Gli attivisti culturali coinvolgono il pubblico, sfidando la diffidenza iniziale
  • Gli attivisti culturali creano un movimento dal basso, anziché dare lezioni dall’alto
  • Gli attivisti culturali sono convinti che la cultura sia rivoluzionaria
  • Gli attivisti culturali non hanno paura delle culture che non conoscono
  • Gli attivisti culturali agiscono per favorire l’inclusione sociale e il rispetto tra le persone
  • Gli attivisti culturali diffondono l’esperienza del Festival per creare nuove attivazioni

CHI SIAMO

Il #festivaldellaculturadalbasso nasce da un’idea di Stefano Di Polito e dall’incontro con l’associazione culturale Babelica.

Stefano Di Polito

Regista, sceneggiatore e molto altro [stefanodipolito.it].  Attraverso la realizzazione di interventi artistici, mira a creare  progetti di valorizzazione del territorio.  Dal recente film “Mirafiori Lunpark” è partita la rigenerazione dello spazio industriale MRF di cui è responsabile della programmazione culturale. Con il Festival della Cultura dal Basso ripropone il legame tra arte, cittadinanza e sviluppo del territorio.

Babelica 

Babelica è una giovane associazione culturale nata nel 2014 e attiva nel territorio torinese sui temi legati al coinvolgimento delle persone in ambito culturale. Si occupa di tutte quelle forme di cultura che nascono dal basso e che vengono diffuse in modo virale grazie alle passioni in ambito letterario, musicale, cinematografico e fotografico.

Babelica opera in vari contesti, dalle attività nelle scuole elementari e medie  (curatrice dell’indirizzo cinematografico presso la scuola Pacinotti), alla creazione di workshop e eventi legati alla letteratura, alla storia della musica, architettura, nuovi media, al cinema alla fotografia presso la propria sede.
[babelica.it]

Contatti

Associazione Culturale Babelica

via Pacinotti 29 Torino
www.babelica.it | info@babelica.it | +39 338.439.20.37

attivazioni@festivaldellaculturadalbasso.it